Logo Ecomuseo

POLAVENO e BRIONE - “I boschi di Polaveno e Brione: un’origine comune ma due diversi destini”

Gian Pietro Temponi, Responsabile del Servizio Agro Silvo Pastorale della Comunità Montana di Valle Trompia in "I Quaderni del'öfilì", Gruppo di storia locale di Polaveno, n. 6, 2002.
 
L'articolo documenta l'evoluzione dei boschi di Polaveno e Brione a partire da due elementi fondamentali: la diversa estensione delle proprietà forestali pubbliche (44% a Polaveno e 7% a Brione) e la conseguente diversa programmazione forestale attraverso i Piani di assestamento.

Dove la proprietà pubblica è più ampia si ha la possibilità di programmare più diffusi interventi di riqualificazione forestale, ad esempio attraverso il rilascio delle matricine migliori, nate da seme, meglio conformate e di sicuro avvenire, e attraverso la creazione di ceduo composto invecchiato e successivamente di un alto fusto vero e proprio. Le due condizioni risultano in grado di orientare i boschi verso una situazione più vicina a quella naturale.
Dove è prevalente la proprietà privata, l'interesse al prelievo legnoso ha invece portato a trascurare la qualità delle matricine da riproduzione comportando una dequalificazione del bosco.
A ciò si aggiunge che la varietà di esposizioni che distingue il territorio di Polaveno da quello di Brione ha permesso il diffondersi di più numerose varietà arboree (carpino bianco, frassino maggiore, acero montano e faggio nelle zone più fresche; rovere, roverella, carpino nero nelle zone più soleggiate).
L'articolo riporta infine due esempi di bosco di particolare pregio, entrambi in comune di Polaveno: quello dell'area del Monte Pugna – comprendente quello della Val Saìno – dove ormai non si è più in presenza di ceduo, ma di fustaia mista; quello attorno a Santa Maria del Giogo, tra l'altro raggiungibile attraverso un percorso particolarmente suggestivo.

Tags: bosco, Brione

Un territorio, un patrimonio:

la Mappa di Comunita'

Contattaci

 
 
Ecomuseo-di-Valle-Trompia
logo-ecomuseo-regione

ECOMUSEO DI VALLE TROMPIA - LA MONTAGNA E L'INDUSTRIA
Complesso conventuale di Santa Maria degli Angeli - via San Francesco d'Assisi - 030 8337424  
Tutti i contenuti sono di proprietà della Comunità Montana di Valle Trompia © 2014,2015 - realizzazione uovodicolombo

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookies

I cookies sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'Utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva.

Il Sito utilizza:

cookies di sessione utilizzati per la gestione del servizio di autenticazione strumentale all’accesso alle aree riservate del Sito; i cookies di autenticazione consentiranno la memorizzazione temporanea dell’username e della password scelti per l’accesso all’area riservata del Sito;
cookies analytics utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli Utenti e su come gli stessi visitano il Sito; i cookies analytics consentono, tra l’altro, la raccolta e l’elaborazione dei dati di navigazione dell’Utente, tra cui gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l'orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, ed altri parametri relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'Utente; i dati sono raccolti all’unico fine di elaborare informazioni statistiche anonime sull'uso del Sito e per verificare il corretto funzionamento dello stesso; i dati di navigazione potrebbero essere utilizzati in vista dell’identificazione dell’Utente solo nel caso in cui ciò fosse necessario per l’accertamento di reati di natura informatica.
I cookies utilizzati dal Sito non consentono la raccolta di informazioni personali relative all’utente e si cancellano automaticamente con la chiusura del browser di navigazione.

L’Utente può scegliere di abilitare o disabilitare i cookies intervenendo sulle impostazioni del proprio browser di navigazione secondo le istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori. La disabilitazione dei cookies di sessione comporterà l’impossibilità per l’Utente di autenticarsi in vista dell’accesso all’area riservata del Sito.